-->
HOME      RECENSIONI      SERIE TV      RUBRICHE      CONTATTI      AFFILIAZIONI      TBR


giovedì 29 ottobre 2015

RECENSIONE "INCANTESIMO" E "MALEFICIO" DI RACHEL HAWKINS





Eccomi qui, cari lettori! Sono passati più di dieci giorni dall'ultimo post... purtroppo sono stati giorni parecchio impegnativi e stressanti, con mille cose da fare una sopra l'altra. Comunque, per fortuna questa settimana infernale sta finendo e sabato 31 è il mio diciottesimo compleanno! E sto studiando per la patente, quindi se fate un salto a Rimini fate attenzione :) Bando alle ciancie! Qui sotto trovate le recensioni di Incantesimo e Maleficio, i primi due volumi della trilogia di Rachel Hawkins!




Titolo: Incantesimo

Autore: Rachel Hawkins

Editore: Newton Compton

Prezzo: 9,90€

TRAMA QUI

VOTO: ★★

RECENSIONE.

Sophie Mercer ha scoperto di essere una strega a tredici anni, mentre viene spedita in un "riformatorio per mostri" a sedici. Il suddetto riformatorio in realtà è una scuola, una specie di liceo per tutti i Profigium (streghe, vampiri, mutaforma, fate e licantropi) che hanno rischiato di farsi notare troppo nell'ignaro mondo degli umani. Sophie non sa gestire i suoi poteri, ereditari dal ramo familiare del padre, e un incontrollabile ed esagerato incantesimo d'amore diventeranno per lei il suo biglietto di sola andata alla Hecate Hall, la scuola per Prodigium.
Per Sophie non è facile ambientarsi tra i coetanei. Non avendo mai vissuto in un contesto del genere, ma sempre in mezzo agli umani, per lei risulta difficile l'integrazione. Se non fosse per l'amica e compagna di stanza Jenna - l'unica vampira della scuola insieme al simpatico Lord Byron - per Sophie la vecchia Hecate Hall sarebbe davvero un inferno.
Jenna è la ragazza su cui cadranno inizialmente le accuse degli attacchi a un paio di studenti, segnati da due forellini nel collo, che lasciano sospettare di un vampiro. E' anche la fan numero uno del rosa,  in tutte le sue varianti.
Poi c'è Archer Cross, uno stregone dai modi un po' bruschi ma dal fascino innegabile, che salva Sophie dall'attacco di un mutaforma leggermente alterato. Quasi tutte le ragazze della scuola sono ammaliate dal fascino del suddetto alunno, compresa Sophie suo malgrado. Purtroppo per la cotta della protagonista, Archer è già impegnato con Elodie, una perfida strega che vuole a tutti i costi Sophie nella sua congrega.
Evito di spoilerarvi oltre e arriviamo alla recensione vera e propria.
Prima di tutto, la trama non è particolarmente originale, ma lo stile fluido e le battute simpatiche e sagaci della protagonista rendono il tutto moldo piacevole e interessante. Personalmente non vedevo l'ora di scoprire come sarebbe terminato il primo volume. I personaggi sono caratterizzati molto bene, non ho riscontrato incongruenze,  è filato tutto come l'olio e ogni tassello è volato al suo posto.
La cosa bella di questo romanzo è come l'autrice sia stata capace di mescolare azione, fantasy e romanticismo in un mix accattivante e divertente. Consigliato a chi è alla ricerca di un romanzo valido e al contempo leggero!
Questo libro è stato molto richiesto dai fan italiani, che grazie a numerose firme e petizioni sono riusciti ad ottenerne la traduzione, edita dalla Newton Compton.

      ___________________________________________________________________________________


Titolo: Maleficio

Autore: Rachel Hawkins

Editore: Newton Compton

Prezzo: 14,90€

TRAMA QUI

VOTO: ★★
 
RECENSIONE.

Ho trovato questo secondo capitolo della Hawkins molto più interessante e accusato del precedente. Ho letto questo volume in pochissimo tempo: non vedevo l'ora di sapere tutto quello che c'è da scoprire sui misteriosi antenati di Sophie, ma anche sugli strani e pericolosi eventi che la coinvolgono.
Sono trascorsi sei mesi dall'epilogo del primo romanzo, e Sophie - dopo alcuni intoppi magici nel controllare i suoi poteri - incontra per la prima volta il padre, capo del Consiglio dei Prodigium. Questo incontro dapprima non sembra soddisfarla granché... forse per i modi un po' antichi e noiosi del padre. In ogni caso, riesce a convincere Sophie a trasorrere le vacanze estive nella sua casa castello in Inghilterra, assieme all'inseparabile Jenna e a Cal. Esatto, perché in realtà, Sophie e Cal sono promessi. Tralasciando altri eventuali spoiler, continuo con qualche accenno alla trama. Sophie comincia a nutrire dei sospetti e dei cattivi presentimenti verso la casa del padre - dove sono riuniti anche i membri del Consiglio -, e le sue vacanze estive si trasformeranno in un inferno vero e proprio.
La Hawkins condisce il suo romanzo con descrizioni dettagliate, avvincenti e inaspettati colpi di scena e un pizzico di romanticismo (che non basta mai). A proposito... durante l'attesa di questo libro, ero ansiosissima di rileggere di Archer, un personaggio caratterizzato molto bene, a mio parere, e che porterà la trilogia a dei risvolti moooolto interessanti. L'autrice ha avuto un colpo di genio nel creare il personaggio di Cal. Carino, ovviamente, dolce e promesso di Sophie. Un triangolo amoroso da un lato non corrisposto... in genere tendo a schivare i romanzi che trattano di triangoli amorosi, però confido nel fatto che il romanticismo non sia il pilastro portante in questo libro, e soprattutto che Cal potrebbe rivelarsi molto più di una semplice comparsa leggermente più approfondita. Anche se preferisco Archer.
Consigliatissimo anche questo, ovviamente. Se avete letto il primo e siete indecisi se proseguire la serie... assolutamente sì. 

                          ___________________________________________________________________________________
  

Allora, cosa ne pensate? Fatemi sapere qui nei commenti, mi fa sempre molto piacere :)
Alla prossima,
Inkworld

2 commenti:

  1. Ma perchè tutti amano Aaaaarcher ahaha :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei dire di preciso... Personalmente adoro i personaggi un po' misteriosi come lui, anche se ormai sono un cliché! ahahah :D

      Elimina