-->
HOME      RECENSIONI      SERIE TV      RUBRICHE      CONTATTI      AFFILIAZIONI      TBR


lunedì 18 maggio 2015

NUOVA LETTURA, JOSEPH CONRAD "LA LINEA D'OMBRA"

Buon pomeriggio a tutti, lettori! Come state? Qui a Rimini è abbastanza caldo, insomma, il clima perfetto per leggere un buon libro in terrazzo, all'ombra, e con un bicchiere di té freddo *-* Oggi vorrei proporvi una lettura che ho iniziato da pochissimo, subito dopo aver terminato Dracula, di Bram Stoker. Il libro in questione è quello sopracitato: "La linea d'ombra" di Joseph Conrad. Era nella mia wishlist cartacea di qualche mese fa, ed è entrato nella mia libreria a Natale. Vi lascio a questa antemprima, fatemi sapere cosa ne pensate!




Titolo: La linea d'ombra
Autore: Joseph Conrad
Editore: Feltrinelli
Prezzo: € 6


TRAMA

Con questo lungo racconto, pubblicato nel 1917, Conrad torna ai suoi temi e scenari prediletti. Il protagonista è un giovane ufficiale a cui viene affidato il comando di una nave, dopo la morte del capitano in circostanze poco chiare. Approdato nel porto di Bangkok, egli viene a sapere che il precedente comandante era morto suicidandosi in mare e che prima di farlo aveva lanciato una maledizione sull’imbarcazione. Ripreso il viaggio, la nave sembra effettivamente attirare su di sé continue sventure, tra cui una bonaccia che perdura per alcune settimane. E per di più, nel corso di questo periodo, a uno a uno tutti i membri dell’equipaggio si ammalano di una febbre tropicale. Nell’ispirarsi anche a precedenti classici della letteratura inglese, quali la Ballata del vecchio marinaio di Coleridge, Conrad costruisce un’allegoria perfetta della guerra mondiale che allora imperversava in Europa. Come in guerra, anche sull’imbarcazione l’unica speranza di salvezza sta nel fare con abnegazione e sacrificio ognuno la propria parte.


_______________________________________________________________________________



"Altre volte, calma piatta, grande specchiodella mia disperazione"            - Charles Baudelaire

Questa è la citazione di Baudelaire (tradotta) che precede l'inizio del romanzo. Ho appena cominciato a leggerlo e la lettura mi ha già catturato. E voi? L'avete già letto? Cosa ne pensate?In caso siate curiosi di un parere, prima di acquistarlo, appena avrò terminato la lettura scriverò una recensione :)

Alla prossima!



Amelia

Nessun commento:

Posta un commento